Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

Incredibile ma vero: il 42enne Maik Diederich, scomparso da sabato scorso, è stato ritrovato sano e salvo

L'arrivo dei soccorsi - Foto © Bresciatoday.it

E’ stato ritrovato sano e salvo Maik Diederich, il turista tedesco di 42 anni che risultava disperso da sabato pomeriggio. L’uomo è tornato a casa da solo dopo aver vagato per più di due giorni nei boschi di Manerba. Ai militari intervenuti, coordinati dal maresciallo Marco Fainelli, ha raccontato di aver perso la memoria dopo aver battuto la testa mentre nuotava a dorso.

Era stata la moglie a lanciare l’allarme, sabato pomeriggio alle 18.30: l’aveva visto allontanarsi a largo della spiaggia Romantica. Lo hanno cercato per più di 48 ore, sul lago e sulla terraferma, coinvolgendo Vigili del Fuoco, Carabinieri e Volontari del Garda. Il tragico epilogo della vicenda sembrava ormai alle porte.

Smentito dall’incredibile circostanza. Diederich si è ripreso, ha capito dove si trovasse e ha camminato a lungo prima di raggiungere il residence di Via della Molaria dove alloggiava con la moglie e i suoi due figli, di 7 e 16 anni. Lunedì erano arrivati da Amburgo anche i suoi familiari: i genitori e le due sorelle.

Stavano tutti già dormendo quando lui ha bussato alla porta: aveva solo il costume da bagno, spaventato e infreddolito. E’ stato ricoverato a Gavardo, accompagnato in ospedale da un’ambulanza dei Volontari del Garda. Nelle prossime ore i carabinieri di Manerba cercheranno di ricostruire l’accaduto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento