rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Manerba del Garda

Attimi drammatici nel palazzo: armato di coltello, minaccia il suicidio

Salvato in extremis dai carabinieri arrivati sul posto dopo la richiesta d'aiuto lanciata dal titolare di una pizzeria.

Prima avrebbe dato di matto in casa, poi - armato di coltello - sarebbe uscito dal suo appartamento per raggiungere la pizzeria dove lavora, situata a pochi metri di distanza. Pomeriggio ad alta tensione, quello di lunedì, per i residenti di un palazzo in località Pisenze, a Manerba del Garda. 

L'uomo - un 45enne - era completamenti fuori di sé e minacciava di ferirsi con il coltello che impugnava. È finita bene, per fortuna: grazie al tempestivo intervento prima del proprietario del locale e di un suo conoscente, poi dei carabinieri.

La richiesta d'aiuto è scattata poco prima delle 18.30: in pochi minuti sul posto sono arrivati i militari della locale stazione e quelli di Salò. Parlando pacatamente con il 45enne, cercando di farlo ragionare, hanno provato a lungo a tranquillizzarlo, cercando nel frattempo di immobilizzarlo. Con prontezza e coraggio, i carabinieri sono riusciti a impedire che si facesse del male. Una volta disarmato, è stato affidato ai sanitari del 118 che lo hanno caricato sull'ambulanza, per poi trasportarlo all'ospedale di Gavardo per le cure del caso. 

Per lui non è finita qui: l'uomo è infatti sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e può uscire di casa solo per il tempo strettamente necessario ad esercitare l'attività lavorativa. Nei suoi confronti è quindi scattata una denuncia per aver violato la misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attimi drammatici nel palazzo: armato di coltello, minaccia il suicidio

BresciaToday è in caricamento