Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Nudisti scatenati su spiagge e sentieri: in pochi giorni multate 36 persone

Blitz di Carabinieri e Polizia Locale nella zona della Rocca di Manerba: nel solo weekend di Ferragosto sono state identificate 350 persone, con 36 multe per atti osceni

Nudisti scatenati sulle spiagge e lungo i sentieri nella zona della Rocca di Manerba, area già celebre in passato per via dei numerosi incontri senza vestiti: nel solo lungo weekend di Ferragosto sono state sanzionate ben 36 persone per atti osceni in luogo pubblico, con multe da 250 euro ciascuno. E' questo il risultato dell'attività straordinaria di controllo richiesta dal Comune e resa possibile dall'ingente schieramento di forze, anche in abiti borghesi, sia da parte dei Carabinieri della stazione manerbese che da parte degli agenti della Polizia Locale della Valtenesi.

Il ritorno dei nudisti

“Le verifiche effettuate hanno evidenziato il riaffacciarsi nella zona di un fenomeno particolarmente sgradito alla maggioranza delle persone che frequentano il litorale, soprattutto famiglie con bambini – si legge in una nota diffusa in queste ore dal municipio – ovvero la presenza di nudisti ed esibizionisti. Questi stessi luoghi già negli anni passati erano stati teatro di numerosi episodi di atti osceni, con l'emissione di denunce nei confronti dei responsabili”.

Identificate 350 persone

Le attività di controllo della scorsa settimana hanno permesso di identificare 350 persone nelle zone considerate più “calde”, e tra queste come detto ben 36 (più di uno su dieci) sono state multate. La sanzione è salata: 250 euro a testa. Le operazioni di monitoraggio (ed eventualmente le denunce e le multe) proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Controlli anche dal lago

“L'obiettivo è garantire a residenti e ospiti di Manerba la massima sicurezza e tranquillità – spiega il sindaco Flaviano Mattiotti – Il messaggio che vogliamo lanciare è che non c'è angolo del nostro paese che i turisti e le famiglie non debbano poter frequentare”. “Ci siamo attivati nei prossimi interventi – aggiunge il consigliere con delega alla Sicurezza Matteo Mattiotti – per coinvolgere le motovedette della Guardia Costiera, della sezione navale della Guardia di Finanza e della Polizia Provinciale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nudisti scatenati su spiagge e sentieri: in pochi giorni multate 36 persone

BresciaToday è in caricamento