menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stalla dove sono state sequestrate le mucche - Foto © Bresciatoday.it

La stalla dove sono state sequestrate le mucche - Foto © Bresciatoday.it

"Mucche malate e denutrite": sequestrati 18 animali a un allevatore bresciano

Venerdì mattina a Manerba il blitz di Ats, Carabinieri Forestali e Polizia Locale: sequestrati i 18 animali di un allevatore ultra 80enne

In paese lo conoscono tutti, impossibile il contrario: Francesco Toselli detto Cichì, l'allevatore ultra 80enne di Manerba del Garda a cui venerdì mattina sono state sequestrate tutte le 18 mucche custodite nella stalla di proprietà in Via Leutelmonte, la strada che porta alla Rocca. Gli animali sono stati trasferiti in un'altra azienda agricola della zona, al termine del blitz portato a termine da Ats, Carabinieri Forestali e Polizia Locale.

Le autorità sono intervenute a seguito della mancata ottemperanza all'ordinanza di messa in sicurezza della stalla stessa: stando a quanto riferito, oltre a presunte violazioni in ambito igienico-sanitario la struttura non sarebbe adeguata per ospitare così tanti animali, sarebbe priva di box per ciascun esemplare, di acqua corrente nonché di spazi per l'infermeria.

L'intervento a tutela della salute delle vacche

L'intervento si sarebbe inoltre reso necessario per la tutela della salute delle vacche: a seguito di rilievi veterinari, gli animali infatti sarebbero risultati denutriti e disidratati. Non è la prima volta che le mucche del Cichì finiscono alla ribalta delle cronache: erano già state temporaneamente sequestrate poco più di un anno fa.

In più occasioni, infatti, gli animali erano stati lasciati liberi di scorrazzare per il paese, circostanza ovviamente vietata. L'episodio più clamoroso risale al 2019, quando una delle mucche era finita in una piscina privata: rischiava di annegare ma era stata salvata dai Vigili del Fuoco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento