L'abbraccio di Manerba all'instancabile Mira, la fruttivendola amata da tutti

Morta a 92 anni a Manerba del Garda Mira Bertelli, storica negoziante della frazione di Gardoncino. Con il marito portava frutta e verdura, in barca, ai primi campeggiatori degli anni '60

Mira Bertelli sulla sua barca, circondata dai turisti

Anima e corpo della Gardoncino del tempo che fu: in centinaia a Manerba per ricordare Mira Bertelli, tutta Manerba si ferma oggi pomeriggio per ricordare Mira Bertelli, storica negoziante di paese morta a 92 anni. Classe 1923, nata a Soiano ma cresciuta a Picedo di Polpenazze, orfana di padre quando aveva solo 3 anni: si trasferì a Manerba, o meglio a Gardoncino, dopo il matrimonio con Guerino, nel 1948.

Insieme gestivano l'unico negozio del centro: formidabili quei ricordi, negli anni '60 marito e moglie facevano la spola tra i primi campeggiatori – tutti tedeschi – arrivando dal lago, a bordo di una barca di pescatori. Annunciavano il loro arrivo suonando una campana: sulla barchetta, adattata per l'occasione, vendevano ai turisti frutta e verdura di stagione. Instancabile la Mira: amava cantare e giocare con i bambini, per cui organizzava il Carnevale.

Suonava i campanelli, porta a porta, per chiedere un sostegno economico per la ristrutturazione della chiesetta di Gardoncino. I parenti la ricordano come “madre e nonna amorevole”: la piangono i figli Mariateresa e Luciano, il nipote Manuel, l sorelle Giulia e Amelia, la cognata Nina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento