Si masturba davanti a una bimba, poi l’accusa: "Mi ha provocato lei"

Arrestato a Manerba dagli agenti della Polizia Locale della Valtenesi un uomo di 75 anni residente a Vobarno: beccato (quasi) in flagranza mentre si masturbava davanti a una bambina olandese di soli 6 anni

Il luogo dove sono avvenuti gli atti osceni del 75enne (fonte: Facebook)

La Polizia Locale della Valtenesi ha arrestato giovedì pomeriggio un uomo di 75 anni residente a Vobarno, accusato di atti osceni in luogo pubblico con l’aggravante di averlo fatto davanti ad una minorenne. Ora è ai domiciliari – giovedì mattina la convalida dell’arresto da parte del Tribunale di Brescia – in attesa del processo già fissato per l’8 agosto.

Vittima della perversa follia dell’anziano – come riferito dalla caserma di Manerba, coordinata dal comandante Gianfranco Rossi, l’uomo sarebbe un valsabbino doc già noto alle forze dell’ordine – una bimba di soli 6 anni, turista olandese in vacanza sul lago insieme alla famiglia, papà e mamma, con loro anche la sorella di 12 anni.

Proprio con la mamma era andata in spiaggia mercoledì pomeriggio, a due passi dal campeggio Romantica di Manerba dove i quattro alloggiano: intorno alle 16 sarebbe corsa dalla madre visibilmente scossa, indicando l’uomo che ancora si masturbava con i pantaloncini abbassati.

Per fortuna in quel momento in zona stava transitando in zona una doppia pattuglia della Locale, in ‘sella’ a due moto d’acqua: la madre dopo aver parlato direttamente con il 75enne – che si sarebbe giustificato addirittura incolpando la bambina – ha subito avvisato i poliziotti, che hanno provveduto all’arresto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo – R.M. le iniziali – non sarebbe nuovo a reati di questo genere: alle spalle un torbido passato di denunce e segnalazioni. Rimarrà ai domiciliari fino al processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte, gravissimi tre ragazzi: uno è stato sbalzato fuori dall'abitacolo

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

  • Coronavirus, nuova allerta: ragazzo positivo al grest, tamponi e isolamento per tutti

  • Bruttissimo infortunio in cascina: ragazzo rischia di perdere due dita

Torna su
BresciaToday è in caricamento