Fuggito dall'ospedale, preso a Manerba latitante mafioso

L'uomo era evaso il 10 novembre dello scorso anno dall'ospedale civile di Foggia. Deve scontare una pena fino a maggio 2017. Tra le accuse a suo carico, associazione mafiosa e tentato omicidio

L’ospedale civile di Foggia

Giovedì, la Squadra Mobile di Brescia ha arrestato a Manerba del Garda R.F., 32 anni, evaso il 10 novembre dello scorso anno dal reparto di chirurgia d’urgenza dell’ospedale civile di Foggia, dove era momentaneamente ricoverato in regime di detenzione, dovendo scontare una pena definitiva con scadenza  a maggio 2017.

Al 32enne, al momento dell'arresto, gli è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Bari, perchè ritenuto responsabile di ricettazione di un’auto e di resistenza a Pubblico Ufficiale, così come emerso dalle indagini del Commissariato di Bitonto a seguito dell’evasione.

R.F., oltre ad essere inserito in gruppi criminali operanti nel Foggiano, ha precedenti di polizia per associazione a delinquere di tipo mafioso e per reati contro il patrimonio e la persona, in particolare per tentato omicidio.

Il 32enne, già ritenuto contiguo al clan “Valentini-Semiraro” di Bitonto, è stato rintracciato in un’abitazione di un cinquantottenne di Bisceglie e della sua compagna, ora indagati per favoreggiamento personale. Gli inquirenti non escludono che la sua presenza nel Bresciano sia da ricondurre alla progettazione di rapine a mano armata sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento