rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Manerba del Garda

Folle lite per una ragazza: accoltellato al volto, rischia danni permanenti

Sfregiato al volto con un coltello a serramanico

Ci sarebbe un litigio scatenatosi per una ragazza all'origine della violenta lite di sabato notte a Manerba del Garda, nella zona (turistica) di Via dell'Edera, circondata da campeggi e non lontana dalla celebre spiaggia della Romantica. E' qui che, intorno alle 3, un 21enne residente a Bedizzole avrebbe aggredito, con un coltello a serramanico, un suo coetaneo e compaesano: ricoverato d'urgenza in ospedale per le ferite riportate, rischia lesioni permanenti al volto.

Le urla della lite hanno svegliato residenti e turisti, che hanno subito allertato il 112. In pochi minuti sul posto, oltre all'ambulanza dei Volontari del Garda, c'erano anche i carabinieri di Salò: i militari hanno intercettato l'aggressore e l'hanno subito arrestato per lesioni personali gravissime. 

Le indagini dei carabinieri

Il ferito è stato soccorso dai sanitari e poi trasferito in ospedale a Gavardo, dove è stato ricoverato in codice giallo. Non è in pericolo di vita, per fortuna: ma, come detto, rischia lesioni indelebili per via dei profondi tagli subiti al volto. Le indagini proseguono, affidate ai carabinieri di Salò. Sarebbe già stato ricostruito il movente dell'aggressione: appunto, una folle scenata di gelosia per via di una ragazza contesa. Ma non è ancora stata ritrovata l'arma: il giovane, prima dell'arresto, avrebbe gettato il coltello tra i cespugli. Già trasferito in carcere, in mattinata è attesa l'udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle lite per una ragazza: accoltellato al volto, rischia danni permanenti

BresciaToday è in caricamento