Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Un cane entra nella sua proprietà, lui prende il fucile e gli spara due volte

L'episodio è accaduto nella serata di lunedì ad Azzano Mella. L'intervento dei Carabinieri ha permesso di salvare la vita al pastore tedesco ferito

Foto d'archivio

L'eco di due colpi di arma da fuoco non è passato inosservato, nella serata di lunedì, ad Azzano Mella. Il forte rumore, udito anche dai residenti della zona, ha raggiunto una pattuglia dei Carabinieri di Verolanuova impegnati in un posto di controllo.

I militari si sono subito recati nella direzione da cui erano pervenuti gli spari e hanno trovato un pastore tedesco ferito. Ad una prima analisi le lesioni riportate dall'animale sono risultate compatibili con quelle prodotte da un arma da fuoco, tipo un fucile da caccia.

Il cane, soccorso da un veterinario dell'Ats che attraverso il microchip è risalito al suo proprietario, è stato condotto in una clinica e operato nella notte. L'intervento tempestivo ha permesso di salvare la vita a Stella, questo in nome dell'animale, che ora si è ripresa e sta bene.

Nella giornata di martedì i Carabinieri sono tornati nel luogo del ritrovamento del cane e hanno avviato una serie di indagini per risalire all'autore del gesto. Dopo una serie di accertamenti, hanno individuato un residente nella zona limitrofa in possesso di armi compatibili con quella che ha ferito il pastore tedesco.

L'uomo, 71 anni, si è giustificato dicendo che aveva sparato per difendere il suo pollaio, ma la scusa non è bastata a evitargli una denuncia per maltrattamento di animali. L'arma incriminata, insieme ad un altro fucile, sono stati sequestrati. All'uomo è stato, inoltre, ritirato il porto d'armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un cane entra nella sua proprietà, lui prende il fucile e gli spara due volte

BresciaToday è in caricamento