menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

«Bomba d'acqua» nel Bresciano: paese sommerso da fango e detriti

Allarme rientrato ma si continua a lavorare per ripulire le strade di Limone sul Garda, dove martedì sera una bomba d'acqua ha provocato frane e smottamenti. Danneggiati alberghi e abitazioni

Un fiume di fango che dalla montagna si riversa lungo il paese, poi massi e detriti fino alla Gardesana. Un brusco risveglio, a Limone sul Garda, a quasi 48 ore dalla violentissima bomba d'acqua di martedì sera, quando intorno alle 22 è venuta giù una pioggia mai vista, fitta e intensa, tanto da non poter essere assorbita dal terreno o dai tombini.

Non pochi i danni: alle strade, alle abitazioni, alle strutture ricettive. Uomini e mezzi ancora al lavoro per ripulire tutto. Una vera cascata di fango e detriti: sembra che solo sulla Gardesana se ne siano riversati più di 3000 metri cubi. Per fortuna nessun ferito.

Le zone più colpite:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento