Brescia: pioggia e trombe d'aria, la provincia conta i danni

Forte vento e forti piogge per l'annunciata tempesta di Natale: alberi sradicati e tetti scoperchiati a Brescia, frane e smottamenti (con allagamenti e strade chiuse) in Valsabbia e in Valcamonica

Uno spiraglio di sole, quasi un sospiro di sollievo, dopo le lunghissime 48 ore di maltempo che hanno accompagnato Natale e Santo Stefano, la tanto annunciata tempesta natalizia che non si è smentita, e ha provocato ingenti danni in città e provincia.

Ieri, mattina e pomeriggio, a Brescia si è dovuto affrontare il problema del vento. Forti raffiche, veloci e ripetute, e centinaia di chiamate ai Vigili del Fuoco, per alberi caduti, rami spezzati. Piante intere spezzate a metà, a Campo Marte o in stazione, dove lo spezzarsi di un ramo ha provocato addirittura la frattura di una vetrina, di un negozio. Qualche disagio a seguito del ‘crollo’ di un vecchio albero, mentre a San Polo il vento ha scoperchiato qualche tetto, ma pure una cabina dell’elettricità.

Disagi ben più gravi in provincia. Nella bassa Valcamonica in particolare, dove le forti piogge hanno fatto esondare le ‘vasche di contenimento’ del Comune, provocando così un accumulo di acqua, fango, massi e detriti che altro non poteva che provocare una frana. Un fiume di terra, così definito dai testimoni, che dall’alto di Gratacasolo è arrivato fino a valle, nel primo pomeriggio, provocando diversi allagamenti.

Frane anche in Valsabbia, con la Strada Provinciale 50 chiusa al traffico, all’altezza di Pertica Alta, per uno smottamento in notturna che ha provocato il rovesciarsi di piante e fango. Fiato sospeso, tutto il giorno, a causa della pioggia e del rischio del ripetersi della frana.

Su al nord intanto, la neve non si ferma: già scesa in bassa quota, appena oltre 1000 metri, tanto da cadere per quasi un metro e mezzo, già al Passo del Tonale. Strada chiusa, fino a questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento