Cronaca Piazzale Spedali Civili

Infarto mentre viaggia in treno, ragazza muore a soli 26 anni

Si è sentita male sul treno che da Milano l'avrebbe dovuta portare a Bergamo: ragazza di 26 anni muore in ospedale a Brescia

Se n'è andata all'improvviso, senza avvisare: uccisa da un malore che non le ha lasciato scampo, nonostante i disperati tentativi di salvarla. Aveva solo 26 anni la ragazza di origini filippine che lunedì mattina si è sentita male sul treno che da Milano avrebbe dovuto portarla a Bergamo, il convoglio Trenord 10803 partito da Porta Garibaldi alle 7.22.

Sono stati gli altri passeggeri ad allertare i soccorsi, così da poter fermare il treno alla prima stazione utile. La ragazza si è sentita male in territorio di Pioltello: lanciato l'allarme, alla stazione successiva – a Dalmine – si sono precipitati ambulanza e automedica, i Vigili del Fuoco e la Polizia ferroviaria.

Le sue condizioni sono parse subito molto gravi: la giovane è stata rianimata in loco, e poi trasferita d'urgenza in ospedale, al Policlinico di Zingonia. Ma è stata solo una sistemazione temporanea: viste le sue condizioni, è stata immediatamente trasferita, in elicottero, al Civile di Brescia.

Morta in ospedale poche ore più tardi

Niente da fare, purtroppo. A meno di sei ore dell'accaduto la ragazza è morta in ospedale. Il suo cuore non si è più ripreso dal violentissimo infarto della mattina. Dell'accaduto sono già stati informati i familiari. Una ragazza forte e sana: non ci sono risposte, ancora, su quanto successo.

La famiglia ha acconsentito all'espianto e alla donazione degli organi. Una vita spezzata troppo presto, ma che potrà salvare altre vite. In attesa del nulla osta della magistratura, a breve saranno organizzati anche i funerali. La salma riposa nell'obitorio del Civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto mentre viaggia in treno, ragazza muore a soli 26 anni

BresciaToday è in caricamento