rotate-mobile
Cronaca

Malore alla guida, si accascia davanti al figlioletto di 6 anni: morto in ospedale

Inutili i soccorsi

Ha accusato un malore mentre rincasava, al volante del suo pick-up, insieme al figlioletto di 6 anni: è riuscito ad accostare, ma non a chiedere aiuto, accasciandosi privo di sensi sull'asfalto. È stato il bimbo a lanciare l'allarme, fermando un motociclista di passaggio. Infine la chiamata al numero unico per le emergenze. 

Rianimato sul posto e poi trasferito, a bordo dell'eliambulanza, in ospedale è morto poco dopo il ricovero al Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Questo il tragico destino di Franco Magri, 51enne di Val Brembilla (Bergamo). Il malore non gli ha lasciato scampo, nonostante la tempestività dei soccorsi e i disperati tentativi dei sanitari e dei medici.

La tragedia si è consumata verso le 17.30 di lunedì lungo via Cavaglia: Magri aveva trascorso il pomeriggio a tagliare legna nel terreno di sua proprietà, nella zona boschiva del paese, in compagnia del figlioletto. Sulla strada di casa il malore fatale che lo ha strappato per sempre all'affetto dei figli e della compagna. La salma è stata restituita ai familiari. I funerali saranno celebrati alle 15 di giovedì 16 febbraio nella chiesa parrocchiale di Brembilla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore alla guida, si accascia davanti al figlioletto di 6 anni: morto in ospedale

BresciaToday è in caricamento