Cronaca

Giallo della pornostar: cadavere nelle acque del lago di Garda

Il corpo è stato individuato martedì mattina tra Brenzone e Malcesine

Federica Giacomini

Sembra a essere arrivato a una svolta, il giallo della pornostar Federica Giacomini, in arte Ginevra Hollander, 44enne di Desenzano scomparsa lo scorso 9 febbraio.

Martedì mattina, una cassa di legno con all'interno un cadavere è stata individuata nelle acque del lago di Garda, nel tratto di costa compreso tra Brenzone e Malcesine.

Stando alla prime indiscrezioni, potrebbe essere il corpo dell'attrice porno, ex convivente del bresciano Franco Mossoni, tra i maggiori sospettati nelle indagini condotte dalla squadra mobile di Vicenza, nella cui provincia l'uomo risiede ormai da anni.


L'ipotesi più accreditata, al momento, è che si tratti di un omicidio. L'auto della donna è stata infatti ritrovata nel Veronese con i sedili sporchi di sangue.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo della pornostar: cadavere nelle acque del lago di Garda

BresciaToday è in caricamento