Aggredito con una mannaia: “Mi ha massacrato davanti a mio figlio di 10 anni”

Dal letto dell'ospedale Civile, dov'è ricoverato dallo scorso sabato sera, Stefano Tosini racconta la sua versione della sanguinosa lite: "Mi ha lasciato a terra in una pozza di sangue"

Stefano Tosini subito dopo l’aggressione — Copyright © Bresciatoday.it

Stefano vive con la moglie e i 4 figli in una palazzina di via Sesoline, a Mairano: 5 appartamenti in tutto, di cui 4 di proprietà del 50enne che lo ha aggredito con una mannaia. Da sempre la famiglia del 35enne lamenta problemi di convivenza con gli altri inquilini: "Urlano a qualsiasi ora del giorno e della notte - riferisce - sporcano e spaccano gli oggetti comuni".

Nell'ultimo periodo la situazione sarebbe ulteriormente peggiorata: "Nell'appartamento vicino al nostro è rimasto solo un ragazzo di 20 anni: organizza feste in continuazione e non si riesce più a dormire, in alcune occasioni sono dovuti intervenire i carabinieri. Se gli si chiede di fare meno rumore si viene minacciati."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio le ennesime minacce ricevute dalla moglie avrebbero spinto Stefano a bussare alla porta del proprietario dell'appartamento (abita in una villetta in via Calvino, a pochi metri di distanza) nel pomeriggio di sabato, con l'intenzione di cercare di risolvere la questione.

IL RACCONTO DELL’AGGRESSIONE:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento