Maderno: rapina in Posta, cassiere minacciato con una pistola

Sotto la minaccia di una pistola, un bandito si è fatto consegnare il denaro contante da un giovane impiegato. E' fuggito facendo perdere le proprie tracce

Rapina a mano armata lunedì mattina all'ufficio postale di Maderno. Verso le 8.30, un bandito ha fatto irruzione nell'edificio di fronte alla chiesa di Sant'Andrea Apostolo, a pochi metri dalla strada Gardesana.

In quel momento erano presenti un giovane impiegato e due signore di mezza età, ferme in fila davanti allo sportello. Brandendo una pistola e col volto coperto da una sciarpa, il rapinatore ha ordinato a tutti di mettersi a sedere, facendosi poi consegnare il contante dal cassiere (poche centinaia di euro).

Afferrato il denaro, è corso fuori dalla porta facendo perdere le proprie tracce. Nessuno è riuscito a stabilire se in strada fosse presente un complice in auto o in moto. Stando ai tre testimoni, parlava un perfetto italiano e non aveva alcun accento straniero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento