rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Maclodio / Piazza Caduti di Nassiriya

"C'è una rapina in banca": paese nel panico, ma è solo un cliente

Pattuglie dei carabinieri a sirene spiegate per colpa di un cliente 'sbadato'

L'allarme rapina è scattato nella giornata di ieri, giovedì 18 maggio, dalla filiale di Maclodio della cassa rurale e artigiana di Borgo San Giacomo. Quando l'antifurto, collegato con la centrale dei carabinieri, si è messo a strillare è scattato il protocollo di sicurezza e sul posto, a sirene spiegate, sono arrivate le gazzelle dei militari del Radiomobile di Chiari, provenienti da Rovato.

Una rischiosa corsa lungo le strade della Franciacorta e della Bassa che si è poi rivelata inutile: non c'era nessuna rapina in corso e nessuna emergenza alla quale fare fronte A far scattare l'allarme dell'istituto di credito sarebbe stato un cliente 'sbadato': al posto di infilare l'uscita, avrebbe aperto una porta antipanico facendo così scattare l'antifurto.
Insomma si era trattato di un disguido, come spiegato dal personale della banca ai militari un po' sorpresi della scena che si sono trovati di fronte. 

La banca è situata in una zona molto popolata di Maclodio, in piazza Caduti di Nassiriya, a pochi passi da un supermercato: inevitabilmente lo strillare dell'allarme e l’arrivo in velocità e a sirene spiegate delle pattuglie ha richiamato l’attenzione delle molte persone presenti, che hanno subito pensato alla rapina all'istituto di credito. Una voce che si è subito diffusa in paese, ma come detto, si è trattato (per fortuna) solo di un falso allarme

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è una rapina in banca": paese nel panico, ma è solo un cliente

BresciaToday è in caricamento