menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Dopo anni di rapine, traditi dall’ultimo colpo in Posta: arrestati due bresciani

Nella rete dei carabinieri tre professionisti della rapina, due bresciani e un bergamasco. A maggio avevano colpito alle Poste di Maclodio

Un mese e mezzo di indagini serrate, poi finalmente l'arresto: in manette ci sono finiti tre professionisti della malavita, due bresciani e un bergamasco di 48, 52 e 61 anni. In pista da parecchio tempo, pluripregiudicati e già noti alle forze dell'ordine appunto per furti, rapine ma anche spaccio.

Sono stati beccati dal Nucleo Investigativo dei carabinieri di Brescia, al termine di una lunga sessione di indagini fatta di analisi delle tracce, delle registrazioni video, dei loro precedenti e pure dell'automobile utilizzata per la loro ultima rapina, una Fiat 500 poi trovata abbandonata in campagna.

L'ultimo colpo messo a segno (e riuscito) risale al 5 maggio scorso, quando i tre banditi (due in azione, il terzo a fare il palo con la macchina accesa) presero d'assalto l'ufficio postale di Maclodio, armati di taglierino. Riuscirono a fuggire con circa 1000 euro in contanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento