Donna tenta il suicidio: rianimata in strada davanti a decine di persone

Tragedia sfiorata a Lumezzane, dove una 61enne del paese ha tentato il suicidio collegando il tubo di scarico all'abitacolo della propria auto. Provvidenziale l'intervento del 118

Nel giorno in cui un uomo si è suicidato lanciandosi da un palazzo di Brescia Due, un'altra tragedia del male oscuro rischiava di consumarsi a Lumezzane, sventata solo grazie al pronto intervento del 118.

Mercoledì pomeriggio, verso le 14.20, un passante ha notato un'auto parcheggiata in strada, motore acceso e la marmitta collegata con un tubo all'abitacolo. All'interno, una donna del paese di 61 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo ha subito telefonato per chiedere l'intervento di un'ambulanza. La 61enne è stata estratta dal veicolo e rianimata in strada dai medici, davanti a decine di persone nel frattempo giunte sul posto. Condotta poi in ospedale, non è in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento