Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

Il terribile infortunio giovedì mattina nello stabilimento della Bolognini di Lumezzane: in gravi condizioni un operaio bresciano di 50 anni

Foto d'archivio

Non è ancora stato dichiarato fuori pericolo e rischia di perdere la mano l'operaio bresciano di 50 anni vittima di un terribile infortunio sul lavoro giovedì mattina a Lumezzane, nello stabilimento della Bolognini di Via Maestro Zanagnolo. L'azienda è specializzata nella tranciatura dei metalli, e proprio alla trancia l'operaio è rimasto gravemente ferito.

Sulla dinamica dell'accaduto indagano i carabinieri, oltre che ai tecnici del lavoro di Ats che come da prassi hanno raggiunto in mattinata il luogo dell'infortunio. L'allarme è stato lanciato dai colleghi di lavoro, intorno alle 8.30.

A quanto pare la mano dell'operaio è rimasta incastrata nel macchinario, schiacciata e lesionata in vari punti. In pochi minuti sul posto sono arrivati i soccorsi, l'automedica e un'ambulanza della Croce Bianca, che hanno provveduto alle prime medicazioni in attesa dell'arrivo dell'elicottero.

L'eliambulanza è decollata da Brescia: il ferito, in gravissime condizioni, è stato trasferito d'urgenza, in codice rosso, alla Clinica Pederzoli di Peschiera del Garda, con reparti specilalistici per questo tipo di infortunio. In azienda l'apprensione è alta per le sorti del lavoratore ferito. La produzione è comunque ripresa dopo qualche ora.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento