Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via San Sebastiano

Madre di famiglia muore mentre cucina: disposta l’autopsia

Trovata senza vita nella cucina di casa sua a Lumezzane la 48enne Alima Thiandoume, morta probabilmente a causa di un infarto. La magistratura di Brescia ha disposto l’autopsia

La magistratura di Brescia ha disposto l’autopsia per fare chiarezza definitiva sulla morte improvvisa di Alima Thiandoume, la donna di 48 anni che venerdì pomeriggio è stata trovata senza vita, stramazzata a terra nella cucina della sua abitazione, al terzo piano di una palazzina di Via Montesuello, in località San Sebastiano a Lumezzane.

Sarebbe deceduta intorno alle 13, mentre stava preparando il pranzo, probabilmente a causa di un infarto: ad accorgersi che qualcosa non tornava sarebbe stato il figlio piccolo, rientrato a casa dopo una mattinata di scuola. Avrebbe trovato la porta chiusa dall’interno, e avrebbe chiesto subito aiuto al padre, arrivato di corsa poco più tardi.

Proprio il marito, allertato dall’anomalia di una porta che non si apriva, ad avvisare i Vigili del Fuoco, giunti sul posto con due squadre arrivate da Gardone Valtrompia. Sono riusciti ad entrare in casa dal balcone grazie ad un’autoscala: qui hanno trovato la donna senza vita.

Inutili i tentativi di rianimazione, la donna era già morta da qualche ora. L’abitazione è stata poi dovuta sgomberare, per motivi di sicurezza: i fornelli rimasti accesi avevano infatti riempito le stanze di pericoloso gas. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre di famiglia muore mentre cucina: disposta l’autopsia

BresciaToday è in caricamento