menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lumezzane: Don Giulio, sbloccata l'eredità lasciata alla badante

Il tribunale sblocca parte dei 650.000 euro lasciati alla donna. La curia bresciana aveva chiesto di congelare il conto del parroco, per verificarne i movimenti bancari

Sbloccata parte dell'eredità di don Giulio Gatteri, il parroco di Lumezzane San Sebastiano che ha lasciato a Valentina Popescu, sua badante per dodici anni, 650mila euro.

Un lascito congelato dal Tribunale civile di Brescia su richiesta della Curia bresciana che ha chiesto la verifica dei movimenti bancari effettuati da don Giulio Gatteri, per capire se sui due conti personali del sacerdote non siano finite anche le offerte destinate alla parrocchia.

Ieri il giudice civile Elda Geraci ha dissequestrato 70mila euro dell'eredità che sono ora nelle disponibilità della badante. Il processo è stato aggiornato al prossimo 30 gennaio; entro quella data dovrà essere completata la verifica dei conti correnti. Al termine dell'udienza aspro confronto tra la badante romena e i rappresentanti della Curia bresciana.


"Mi avete rovinato, tutti pensano che io sia una ladra. E' colpa vostra" ha detto Valentina Popescu. Per il legale della Diocesi di Brescia, l'avvocato Enrico Bertoni "la Curia ha incontrato più volte la comunità di Lumezzane spiegando che nessuno ha rubato niente e che le scelte sono state fatte solo da don Gatteri. Mai abbiamo avuto parole di disprezzo nei confronti della signora Popescu".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento