Cronaca

I carabinieri fermano il cugino, lui lancia mezzo chilo di droga dalla finestra

Doppio provvedimento per due cugini bresciani residenti a Lumezzane: arrestato il più grande, un ragazzo di 21 anni, per detenzione e spaccio di droga, denunciato il secondo (di 20 anni) per favoreggiamento

Foto d'archivio

I carabinieri lo trovano con la droga in auto, il cugino se ne accorge e cerca di disfarsi di mezzo chilo di hashish (che era nascosto in casa) lanciandolo dalla finestra: forse perché stato visto, si pentirà dell'accaduto e darà una mano ai militari a ritrovare il “fumo” perduto. Per entrambi saranno guai: il primo, un ragazzo di 21 anni di Lumezzane, è stato arrestato, il secondo (un 20enne) è stato invece denunciato per favoreggiamento.

Tutto è successo a Lumezzane, nell'ambito di una serie di controlli straordinari del territorio (anche a Concesio e Sarezzo) a cura dei carabinieri della compagnia di Gardone Valtrompia. Il 21enne è stato fermato alla guida della sua auto: sotto il sedile anteriore, nascosto in un marsupio, i militari hanno recuperato 25 grammi di hashish, 350 euro in contanti e un coltello proibito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri fermano il cugino, lui lancia mezzo chilo di droga dalla finestra

BresciaToday è in caricamento