menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assume un pizzaiolo e gli presta l'auto: lui gliela ruba

Tradite la fiducia e la generosità del titolare di una pizzeria di Lumezzane, che - beffa nella beffa - si è visto recapitare a casa multe per eccesso di velocità e per un pieno non pagato

Brutta disavventura per il titolare di una pizzeria di Lumezzane, in parte tradito da un eccesso di fiducia. Dopo aver assunto un nuovo pizzaiolo in vista della maggior affluenza natalizia, gli ha gentilmente prestato l'auto per recarsi al lavoro dalla vicina Sant'Apollonio (distante circa 3 km), in attesa che il neoassunto si sistemasse con una soluzione alternativa.

All'inizio nessun problema: anzi, un lavoratore modello. Poi l'improvvisa scomparsa, automobile inclusa. Passati tre giorni senza avere sue notizie, l'uomo decide di andare a sporgere denuncia dai carabinieri.

La prima traccia emerge a Rovato, per un pieno di benzina non pagato seguito da una fuga a tavoletta. Passano altri giorni, ed ecco una multa di 263 euro per eccesso di velocità, a cui ne seguirà subito un'altra. Ma del ladro, intanto, ancora nessuna notizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, contagi da zona rossa: attesa decisione della Regione

social

Le acque si abbassano, l'antico "castello" riemerge dagli abissi del lago

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento