rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Montichiari

Padre di famiglia stroncato dalla malattia: "Lasci un vuoto immenso"

Lutto a Montichiari per la scomparsa di Luigino Cassetti

Un esempio di coraggio e determinazione, un amico generoso e sempre disponibile. Così tutti ricordano Luigino Cassetti: ha lottato per mesi contro una malattia, senza mai perdere la speranza. Una battaglia che purtroppo non è risuscito a vincere: si è spento nei giorni scorsi. Conosciutissimo a Montichiari, dove viveva con la moglie e i loro due figli, aveva 57 anni.

La notizia della sua scomparsa, avvenuta nelle scorse ore, si è diffusa velocemente in paese, gettando nello sconforto l’intera comunità. Cassetti era infatti un pilastro del mondo del volontariato: sempre in prima fila quando c'era da dare una mano, da tanti anni faceva parte della Pro loco della cittadina della Bassa. "Umile, sempre disponibile. Luigino ha incarnato cosa deve essere un volontario. Già, il volontario. L'essenza di un'associazione come la Pro loco", si legge sui canali social dell'associazione.

Centinaia i messaggi di cordoglio affidati alla rete: "Lasci un immenso vuoto nei cuori delle persone che tu hai amato più che te stesso", scrive un'amica. E ancora:"Di te ricorderò ogni minima cosa, il tuo essere sempre disponibile per tutti, il tuo essere sempre sorridente anche quando magari non era giornata".

Tantissime anche le testimonianze di affetto e vicinanza ai familiari del 57 che lascia nel dolore la moglie Roberta, i figli Lidia e Alessandro, il fratello Amilcare e la sorella Claudia. L'ultimo saluto verrà celebrato alle 8.45 di domani, martedì 2 maggio, nel Duomo di Montichiari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre di famiglia stroncato dalla malattia: "Lasci un vuoto immenso"

BresciaToday è in caricamento