Cronaca Trenzano

Imprenditore e padre di famiglia, muore ucciso da un malore a 49 anni

La tragedia si è consumata lo scorso fine settimana

Stroncato da un malore a soli 49 anni: un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo, per tutta la vita aveva sofferto di problemi di cuore tanto da essere sottoposto a trapianto. E' questo il triste destino di Luigi Girelli, imprenditore edile originario di Trenzano (era titolare della GL Costruzioni) ma che da qualche tempo si era trasferito a Incudine, in Valle Camonica.

Avrebbe cominciato ad avvertire un malessere ancora prima del fine settimane, mentre stava lavorando. Sabato sera le sue condizioni sono peggiorate, tanto da costringerlo a un ricovero in ospedale, a Edolo: qui purtroppo è deceduto solo poche ore più tardi. La salma è stata sottoposta ad autopsia.

Giovedì pomeriggio i funerali

Ora riposa nell'abitazione dei genitori Barbara e Alessandro: Luigi Girelli lascia anche due giovani figli, Roberto e Chiara, la compagna Barbara, i fratelli Achille e Daniela. I funerali saranno celebrati nella chiesa di Santa Maria Assunta, a Trenzano, giovedì pomeriggio alle 17. Era molto conosciuto, in paese e non solo. Qualche anno fa si era candidato, a Trenzano, come consigliere comunale. Grande appassionato di calcio, era stato sponsor della squadra locale di Iseo.

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia. “Luigi è stato un grande uomo, un grande amico, una persona speciale – scrive Giovanni – Era un fiume in piena, un lavoratore dalla forza e dalla volontà fuori dal comune. Sempre a progettare, fare, creare: generoso e altruista, capace di farsi letteralmente in quattro. Ne ha passate davvero tante. Ora riposa in pace”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore e padre di famiglia, muore ucciso da un malore a 49 anni

BresciaToday è in caricamento