rotate-mobile
Cronaca Vezza d'Oglio

Il dramma di Luigi, morto schiacciato dal suo trattore

Il tragico incidente sotto gli occhi della figlia

È Luigi Giovanni Facchinetti, 75 anni, la vittima del drammatico incidente con il trattore avvenuto ieri, sabato 16 settembre, a Pontagna di Temù.  L’uomo sarebbe rimasto schiacciato dal mezzo agricolo che stava utilizzando per spostare la legna appena tagliata. Il trattore avrebbe perso aderenza in discesa, finendo per ribaltarsi: il povero Facchinetti ne è stato travolto e per lui non c'è stato più niente da fare.

Deceduto sul colpo: a nulla è servito, purtroppo, il tempestivo intervento dei soccorsi. Sul posto l’ambulanza dei voltontari di Ponte di Legno e i Vigili del Fuoco di Vezza d’Oglio. Ma all'arrivo dei sanitari era già morto. A dare l'allarme, intorno alle 11, è stata una delle figlie del 75enne, che stava aiutando il padre nelle operazioni di raccolta della legna. I rilievi sono stati affidati ai Carabinieri e ai tecnici dell’Ats della Montagna.

Classe 1948, Facchinetti viveva da sempre a Vezza d’Oglio ed era molto noto in Valle soprattutto per via del suo mestiere di allevatore e commerciante di Bovini. Lo piangono la moglie Gabriella, le figlie Antonella e Cinzia e il figlio Pietro.

Già fissata la data dell’ultimo saluto: il funerale verrà celebrato alle 18 di domani, lunedì 18 settembre, nella chiesa parrocchiale di Vezza d’Oglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Luigi, morto schiacciato dal suo trattore

BresciaToday è in caricamento