menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I familiari di Luigi Cuel chiedono perdono, oggi i funerali

Mercoledì 9 settembre nella chiesa di San Carlo a Rezzato, l'ultimo saluto al 44enne di Calcinato che ha uccciso l'ex fidanzata e poi si è impiccato

REZZATO. Volti stravolti dal dolore e dall'incredulità, quelli dei familiari e degli amici di Luigi Cuel, il 44enne di Calcinato che, martedì scorso, ha ucciso l'ex giovane fidanzata e poi si è tolto la vita impiccandosi.

Taglia le vene al figlio,
poi tenta di suicidarsi
 

Un triste via vai dalla camera ardente per dire una preghiera e ricordare com'era Luigi prima di quel tragico pomeriggio, in cui ha deciso di portare con sé nella morte la 18enne Cezara Musteata. Il fratello Antonio chiede perdono alla famiglia della ragazza, ma vuole ricordare Luigi come "un uomo generoso e sensibile", almeno fino a quando la grande delusione d’amore ha generato nella sua mente il tetro progetto di morte.

Tanti gli amici del 44enne passati dalla camera ardente per regalare un abraccio e qualche parola di conforto alla famiglia di Cuel. Anche increduli e incapaci di comprendere quanto accaduto.

L'ultimo saluto - a quattro giorni di distanza dal funerale di Cezara - si terrà alle 16 di mercoledì 9 settembre nella parrocchia San Carlo di Rezzato, paese dove Luigi è nato e cresciuto. Poi la salma sarà cremata, seguendo le volontà del 44enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento