Ludriano, un loculo "conteso" da due salme

Nel cimitero di Ludriano, frazione di Roccafranca, un loculo di una cappella di famiglia è stato trovato occupato da una bara di cui i parenti non conoscevano l'esistenza.

 

L’addetto alla tumulazione deve aver avuto una bella sorpresa quando, in una scena abbastanza surreale da candid camera dal gusto un po’ macabro, dopo aver spezzato il cartongesso di un loculo al cimitero di Ludriano, lo ha trovato già occupato da una bara di cui non conosceva l’esistenza.
 
Il fatto è avvenuto nel campo santo della frazione di Roccafranca, in una cappella familiare. Il tumulatore, che stava preparando il loculo per accogliere le spoglie di una persona deceduta il giorno prima, in seguito alla sorpresa ha segnalato al Comune l'inconveniente. I responsabili dei servizi cimiteriali hanno cercato subito di capire la reale identità del morto “abusivo”, una ricerca che non è stata facile, soprattutto per la delicatezza della situazione. Alla fine, i familiari delle due persone decedute, quella "abusiva" e quella del nuovo pretendente, sono state convocate in municipio per cercare di capire quanto accaduto e di trovare un pacifico compromesso.
 
Da quanto si è potuto sapere, sembra che  la salma sia stata “posteggiata” provvisoriamente nella cappella in assenza di altri loculi disponibili, e poi lì dimenticata
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Lo sfogo dell'infermiera: "Il mio sangue coagula come quello di un vecchietto allettato"

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Coronavirus, negativo al tampone poi la ricaduta: è morto Alberto Inversini

  • La ex del fratello 'pippa' 1.200 euro di cocaina e non paga: minacce e arresto

Torna su
BresciaToday è in caricamento