Cronaca

Non riemerge dal lago, salvato dalla fidanzata: Luca è fuori pericolo

La bella, bellissima notizia arriva dall'ospedale Civile: Luca Pialorsi, 37 anni di Sabbio Chiese, è stato dichiarato fuori pericolo

In fondo è questa la buona notizia che tutti aspettavano: Luca Pialorsi sarebbe definitivamente fuori pericolo. Il giovane sub di 37 anni che domenica si è sentito male mentre era in acqua, impegnato in un'immersione, avrebbe ripreso conoscenza tra domenica notte e lunedì mattina: è inevitabilmente ancora un po' frastornato, ma come detto non sarebbe più in pericolo di vita.

Il lieto fine per cui tanti speravano, a partire dalla sua fidanzata, Marta, che era con lui al momento del (probabile) malore, in località Vesta all'altezza del Prato della Fame sul lago d'Idro: quando non l'ha più visto risalire si è tuffata per salvarlo, chiamando aiuto. Il 37enne residente a Sabbio Chiese è stato poi recuperato grazie all'aiuto di una coppia in barca di passaggio, e poi rianimato anche da un'infermiera fuori servizio.

Caricato sul battello e poi sull'elicottero

Caricato a bordo del battello Idra, è stato portato a riva e ricoverato d'urgenza al Civile, trasferito (in codice rosso) in ospedale in elicottero. Qui sono passate ancora diverse ore prima che Luca si riprendesse definitivamente: fino ad allora i medici hanno mantenuto il massimo riserbo sulle sue condizioni. Ma tutto è bene quel che finisce bene, almeno così pare.

Il giovane era impegnato in una serie di immersioni in apnea, domenica era già la terza. Ma qualcosa è andato storto: forse un malore, oppure lo sbalzo termico quando ormai si era immerso fino a quasi 20 metri. Appassionato di subacquea e comunque grande sportivo, si stava allenando con l'aiuto della sua fidanzata. Fondamentale, davvero: in fin dei conti, gli ha salvato la vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non riemerge dal lago, salvato dalla fidanzata: Luca è fuori pericolo

BresciaToday è in caricamento