Non riemerge dal lago, salvato dalla fidanzata: Luca è fuori pericolo

La bella, bellissima notizia arriva dall'ospedale Civile: Luca Pialorsi, 37 anni di Sabbio Chiese, è stato dichiarato fuori pericolo

In fondo è questa la buona notizia che tutti aspettavano: Luca Pialorsi sarebbe definitivamente fuori pericolo. Il giovane sub di 37 anni che domenica si è sentito male mentre era in acqua, impegnato in un'immersione, avrebbe ripreso conoscenza tra domenica notte e lunedì mattina: è inevitabilmente ancora un po' frastornato, ma come detto non sarebbe più in pericolo di vita.

Il lieto fine per cui tanti speravano, a partire dalla sua fidanzata, Marta, che era con lui al momento del (probabile) malore, in località Vesta all'altezza del Prato della Fame sul lago d'Idro: quando non l'ha più visto risalire si è tuffata per salvarlo, chiamando aiuto. Il 37enne residente a Sabbio Chiese è stato poi recuperato grazie all'aiuto di una coppia in barca di passaggio, e poi rianimato anche da un'infermiera fuori servizio.

Caricato sul battello e poi sull'elicottero

Caricato a bordo del battello Idra, è stato portato a riva e ricoverato d'urgenza al Civile, trasferito (in codice rosso) in ospedale in elicottero. Qui sono passate ancora diverse ore prima che Luca si riprendesse definitivamente: fino ad allora i medici hanno mantenuto il massimo riserbo sulle sue condizioni. Ma tutto è bene quel che finisce bene, almeno così pare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane era impegnato in una serie di immersioni in apnea, domenica era già la terza. Ma qualcosa è andato storto: forse un malore, oppure lo sbalzo termico quando ormai si era immerso fino a quasi 20 metri. Appassionato di subacquea e comunque grande sportivo, si stava allenando con l'aiuto della sua fidanzata. Fondamentale, davvero: in fin dei conti, gli ha salvato la vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento