Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Calcinato

Imprenditore accoltellato alle spalle nel piazzale della sua azienda

La vittima dell'aggressione è l'imprenditore Luca Lussignoli, ricoverato in ospedale dopo essere stato anche accoltellato (per due volte)

Un'aggressione violenta, calci e pugni e pure due coltellate prima della fuga: l'incredibile scena lunedì mattina nel parcheggio esterno della Rizzi&Lussignoli di Via Marsala a Calcinato. La vittima della brutale rapina – al momento è l'unica evidenza: il malvivente gli ha strappato via la collanina d'oro che aveva al collo – è il 48enne Luca Lussignoli, titolare dell'azienda insieme al collega Lorenzo Rizzi.

Sull'accaduto indagano i carabinieri: pare che l'aggressore sia arrivato in bicicletta, intorno alle 10 di lunedì. Lussignoli era impegnato all'esterno della ditta, stava lavorando ad alcuni bancali di piastrelle: proprio in quel momento sarebbe stato aggredito alle spalle. Calci e pugni, poi un tentativo di fuga: ma Lussignoli è stato raggiunto e a quel punto addirittura accoltellato.

Due fendenti, uno alla gamba e uno al torace, interrotti solamente dai vicini di casa che sono intervenuti dopo aver sentito le urla di paura e di dolore di Lussignoli. In pochi attimi sono arrivati anche gli operai e l'altro titolare dell'azienda, mentre l'aggressore a quel punto se l'è data a gambe.

Non è in pericolo di vita, Luca Lussignoli: ma è stato comunque ricoverato d'urgenza alla Poliambulanza di Brescia. Adesso a Calcinato e dintorni è caccia all'uomo: i militari sarebbero già sulla pista giusta. Ma s'indaga anche sul movente: difficile credere che si sia trattata di una semplice rapina, così carica di rabbia e violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore accoltellato alle spalle nel piazzale della sua azienda

BresciaToday è in caricamento