Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Via vai sospetto, a casa di un ragazzo spunta una piantagione di marijuana

Sequestrate ben 12 piante. L'uomo, un 30enne, è stato arrestato

Foto d'archivio

Dai semplici pettegolezzi, alla segnalazione ai carabinieri, fino al blitz nella sua abitazione. E proprio l'incursione dei militari ha permesso di stabilire che i mormorii della gente di paese non erano semplici e gratuite illazioni: in casa del giovane al centro del 'gossip' è stata trovata un'attrezzata piantagione di marijuana.

Una volta scoperto, il ragazzo, un 30enne pregiudicato residente a Lozio, ha pure tentato di giustificare la presenza delle piantine: "Sono per uso personale" avrebbe detto ai militari della Compagnia di Breno, che poi lo hanno arrestato.

L'attività investigativa si è mossa dalle segnalazioni dei residenti della piccola località camuna, insospettiti dal viavai di 'forestieri'. Così i militari  hanno tenuto d'occhio il 30enne e,  lo scorso lunedì, hanno fermato un suo cliente. Si tratta di un uomo di Cividate Camuno: i carabinieri lo hanno visto scendere da un bus di linea per poi recarsi a casa del sospettato ed uscire, poco dopo, con della marijuana.

A quel punto è scattata la perquisizione della casa: una stanza era stata trasformata in una serra  per la coltivazione di marijuana e, in tutto, sono state scovate 20 piante. L'arresto, per coltivazione ai fini di spaccio, è stato convalidato dal giudice martedì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via vai sospetto, a casa di un ragazzo spunta una piantagione di marijuana

BresciaToday è in caricamento