Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Colpito in testa da un’asta in metallo: giovane operaio grave in ospedale

L’infortunio nel pomeriggio alla Lucchini Rs

È stato ricoverato in codice rosso al Papa Giovanni di Bergamo il giovane operaio, 37 anni, rimasto coinvolto in un grave infortunio sul lavoro martedì pomeriggio alla Lucchini Rs di Lovere, lago d’Iseo. Il 37enne stava lavorando all’interno dell’acciaieria quando, poco prima delle 15, sarebbe stato colpito in testa da una pesante asta in metallo.

Stramazzato a terra, privo di sensi

A seguito del violento impatto, l’operaio è stramazzato a terra, privo di sensi: è stato soccorso dai colleghi che hanno subito allertato il 112. La centrale operativa ha inviato sul posto l’automedica e un’ambulanza della Croce Blu di Lovere, in codice rosso: da Sondrio è stato attivato l’elicottero che ha poi provveduto al trasferimento d’urgenza in ospedale.

I medici si sono riservati la prognosi, confermando le gravi condizioni dell’operaio. Avrebbe riportato un trauma cranico importante oltre ad altre varie ferite, conseguenza della botta e della successiva caduta. In attesa di conferme definitive, la buona notizia è che non sarebbe in pericolo di vita. Indagini in corso su quanto accaduto in fabbrica, affidate ai tecnici di Ats con il supporto dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito in testa da un’asta in metallo: giovane operaio grave in ospedale
BresciaToday è in caricamento