Trovato morto annegato nel fiume, forse colpito da un malore

Tragedia nel fiume Oglio, in territorio di Losine: a perdere la vita un uomo di 78 anni, forse colto da un malore. Inutili i tentativi di rianimarlo, l'anziano è morto annegato. Non sono state rese note le sue generalità

Non si tratterebbe di un suicidio, né tantomeno di un episodio violento. Forse un incidente, una distrazione fatale quella che ha strappato via dalla sua vita l'uomo di 78 anni trovato morto nella tarda serata di lunedì, annegato nel fiume Oglio.

Dell'uomo non sono ancora state fornite le generalità, è successo tutto troppo in fretta. L'allarme lanciato dai familiari intorno alle 21, la mobilitazione dei soccorsi – sul posto Carabinieri e Vigili del Fuoco – poi il ritrovamento, ma quando ormai era già troppo tardi.

Annegato, in territorio di Losine, caduto in acqua a pochi minuti dal tramontar del sole. Sulla vicenda ancora qualche lato oscuro: toccherà ai Carabinieri cercare di sciogliere gli ultimi nodi di una matassa che se non è intricata, di sicuro è tragica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento