Cronaca

Lones di Isorella: otto ore di sciopero per difendere il posto di lavoro

Salari e diritti! Questo chiedono i 140 lavoratori della Lones che ieri hanno incrociato le braccia per otto ore. Gli stipendi non arrivano da dicembre, mentre la proprietà ha già previsto 150 esuberi tra Isorella e Calvisano

Otto ore di sciopero che hanno fermato la produzione per la prima volta. Erano in 140 gli aderenti alla mobilitazione promossa dai sindacati in difesa dei lavoratori del tessile della Lones di Isorella, storica azienda del settore che non poteva che risentire della crisi. A pagare però sono sempre gli stessi, gli operai salariati, che non percepiscono lo stipendio dalla fine del 2011 e che, stando alle manovra aziendali del patron Migliorati, difficilmente avranno un futuro lavorativo garantito.

Sono infatti 150 gli esuberi annunciati dalla proprietà sugli oltre 360 dipendenti degli stabilimenti di Isorella e Calvisano, dove ieri ci si aspettava uno sciopero di solidarietà che non è mai arrivato. Mentre a Roma si discute di Articolo 18, mentre a Roma annunciano che la cassa integrazione straordinaria presto sarà solo un ricordo lontano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lones di Isorella: otto ore di sciopero per difendere il posto di lavoro

BresciaToday è in caricamento