menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va al funerale del cognato, i ladri gli svaligiano la casa

Vittima un pensionato di Lonato: i malviventi hanno forzato la porta della sua abitazione prelevando dalla cassaforte gioielli, oro, una pistola. Saccheggiati anche i ricordi: i ladri si sono presi pure le medaglie vinte ai tornei di bocce, mettendo le mani sulle lettere della moglie defunta

LONATO DEL GARDA. Aveva lasciato incustodita la sua villetta di via Diaz per andare al funerale del cognato. Un' assenza breve e dolorosa, l'occasione che alcuni malviventi aspettavano per mettere le mani sui suoi averi, ma anche sui ricordi di una vita.

È successo a Luciano Roberti, pensionato di Lonato, che al ritorno dalla funzione religiosa ha trovato la porta di casa socchiusa, la cassaforte aperta e una gran confusione nella sua villetta di via Diaz.

I malviventi si sono introdotti nella sua proprietà attraverso un buco creato nella recinzione, poi hanno forzato la porta d'ingresso e si sono diretti a colpo sicuro verso una cassaforte. Scardinata anche quella, hanno arraffato i gioielli, l'oro e pure una pistola calibro 7,65. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento