Carte clonate e identità rubate: bottino da 70mila euro

Carte clonate, furto d'identità sul web, riciclaggio di denaro: la Guardia di Finanza di Brescia placca tre giovani truffatori. Sequestrati beni per 70mila euro, e pure un negozio a Lonato

Un business che rendeva parecchio, truffe e raggiri proseguiti per più di un anno. Beccati però dalla Guardia di Finanza di Brescia a conclusione di un’indagine cominciata ancora sul finire dello scorso anno. Tre persone denunciate – due rumeni e un italiano – e beni sequestrati per oltre 70mila euro, insieme ad un negozio di abbigliamento di Lonato, utilizzato per ‘ripulire’ il denaro.

I proventi illeciti di un ingegnoso sistema di phishing e carte clonate: bancomat e carte di credito clonate all’estero, soldi riciclati in Italia. Rubavano identità sul web, intestandosi conti correnti online per giocare d’azzardo, anche a poker, e ‘caricarli’ di soldi provenienti dalle carte precedentemente clonate.

Parte di questi finivano anche su carte prepagate, oppure venivano ‘ripuliti’ nel negozio di vestiti poi posto sotto sequestro. A far scattare l’allarme, e dunque le indagini, le loro dichiarazioni dei redditi: pochi soldi e tante spese. Ora tutto sequestrato.

Nei 70mila euro ‘bloccati’ dalla Gdf anche una Bmw e due computer, quattro carte prepagate e 23 conti correnti online, molti di quali ‘rubati’ ad ignari navigatori, altri addirittura comprati (a colpi di 50 o 100 euro alla volta) a giovani compiacenti.

Sono stati denunciati tutti e tre, accusati di phishing – per il ‘furto’ delle identità sul web – e riciclaggio di denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento