Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Tentato suicidio al centro commerciale: si chiude in auto e si punta un coltello al petto

L'uomo, un 47enne, era uscito di casa annunciando la volontà di farla finita: è stato salvato in extremis dai Carabinieri di Desenzano

immagine d'archivio

È uscito di casa con il proposito di farla finita, si è messo alla guida della sua auto è ha raggiunto il parcheggio di un centro commerciale. Poi si è chiuso all'interno dell'abitacolo è si è puntato un grosso coltello al petto: lunghi istanti drammatici, mille pensieri che affollano la mente

Una tragedia, fortunatamente, soltanto sfiorata: il tempestivo intervento dei Carabinieri di Desenzano ha evitato che l'uomo affondasse la lama nel petto. L'episodio nel pomeriggio di martedì 17 gennaio, nell'area di sosta di un polo commerciale di Lonato del Garda. 

 Il 47enne, residente nel mantovano, aveva lasciato la sua abitazione annunciando di voler compiere l'estremo gesto. Una chiamata ha messo in allarme i militari, che si sono immediatamente attivati per trovarlo. Le  tempestive ricerche, coordinate dal comandante David Vittorio Maria Fontana, hanno permesso di rintracciare l'uomo prima che fosse troppo tardi. 

Lo hanno trovato chiuso all’interno della sua auto, con un grosso coltello rivolto verso il petto: con grande lucidità e lungimiranza, i militari sono riusciti a convincerlo ad abbandonare i propositi suicidi e a farsi consegnare la lama. Una volta uscito dall'auto, il 47enne è stato affidato alle cure dei sanitari del 118. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato suicidio al centro commerciale: si chiude in auto e si punta un coltello al petto

BresciaToday è in caricamento