Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Lonato del Garda

Imprenditore allucinato dalla cocaina, fidanzata in fuga si butta dalla finestra

Una storia terribile che arriva da Lonato: una ragazza rumena di 28 anni in fuga dal fidanzato violento che avrebbe minacciato di ucciderla con un coltello, in preda a un’allucinazione da troppa cocaina

Allucinato a tal punto dall’abuso di cocaina la scorsa estate avrebbe tentato di ucciderla con un coltello: la ragazza è riuscita a salvarsi solo saltando giù dalla finestra del secondo piano. Un’altra storia di orrori, di nuovo sul lago di Garda: lo scrive Bresciaoggi, tutto sarebbe successo a Lonato, la vittima una giovane donna rumena di 28 anni, l’aggressore un imprenditore bresciano che abita nella Bassa.

I due avrebbero cominciato a frequentarsi in primavera: il rapporto funziona, almeno all’inizio, lui le propone di lavorare nella sua azienda, la riempie di regali. Ma i bei tempi durano poco: con il passare delle settimane cominciano ad emergere delle problematiche difficilmente risolvibili.

Tra queste la gelosia incontrollata dell’imprenditore, che si acuisce inesorabilmente quando è “fatto”, quando abusa di cocaina. L’episodio della scorsa estate sarebbe stata l’ultima goccia di un vaso già pieno, pienissimo. Pare che i due stessero dormendo, in camera da letto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore allucinato dalla cocaina, fidanzata in fuga si butta dalla finestra

BresciaToday è in caricamento