Blitz dei carabinieri, in casa una serra di marijuana: arrestato ragazzo

Blitz dei Carabinieri e della Locale in un appartamento di Lonato: il giovane proprietario aveva adibito un'itera stanza alla coltivazione dello stupefacente

Le piante trovate durante la perquisizione © Bresciatoday.it

Un 33enne di Lonato è stato arrestato dai Carabinieri per coltivazione di sostanze stupefacenti. Il giovane aveva dedicato un'intera stanza della sua abitazione al suo hobby illegale: la cura di diverse piantine di marijuana.

Il blitz è scattato lo scorso martedì, quando i militari e gli agenti della Polizia Locale hanno fatto irruzione nell'appartamento: una stanza era stata trasformata in una serra artigianale. Una stufetta e sei lampade a infrarosso creavano il clima ideale per consentire alle piante di crescere e svilupparsi. Ben 27 le piantine, che avevano raggiunto il metro e venti di altezza e prodotto la loro tipica infiorescenza, scovate durante la perquisizione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari sono andati a colpo sicuro: da tempo osservano con attenzione i movimenti del 33enne e la perquisizione ha fornito riscontro a tutti i sospetti. Per il giovane sono inevitabilmente scattate le manette: la misura è stata convalidata dal Giudice che, su richiesta della difesa, ha rinviato il processo al prossimo 27 giugno.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento