Cronaca

Ex commerciante rischia di morire in chiesa, il sindaco gli salva la vita

Il sindaco Roberto Tardani ha praticato il messaggio cardiaco a un commerciante in pensione che si è sentito male domenica mattina in piazza

Foto d'archivio

E bravo sindaco, anzi bravissimo: il provvidenziale intervento del primo cittadino ha permesso di salvare una vita. Come scrive Bresciaoggi, è successo domenica mattina a Lonato nella basilica di San Giovanni Battista: mentre si stava celebrando la messa degli alpini in ricordo dei caduti di Nikolajewka, uno di loro si è sentito male.

Si tratta di Mario Pasini, commerciante in pensione, che si è improvvisamente accasciato a terra. Era in piedi, praticamente affiancato dalla banda cittadina: è stato subito soccorso da un musicista, che lo ha sorretto qualche attimo e intanto chiedeva aiuto. In quel momento è intervenuto il sindaco Roberto Tardani, che è un medico: si è subito prodigato per praticargli il messaggio cardiaco.

Il provvidenziale intervento del sindaco

Come detto, è stato provvidenziale: Pasini era andato in arresto cardiocircolatorio, e solo il massaggio di Tardani ha dato nuova vita al cuore che si era fermato. Lo ha rianimato un paio di minuti, giusto in tempo per l'arrivo di ambulanza e automedica, che hanno poi provveduto al trasferimento in ospedale.

Pasini è stato ricoverato a Desenzano d'urgenza, in gravi condizioni: dopo lunghe ore di un'attesa che sembrava infinita, è stato fortunatamente dichiarato fuori pericolo. Anche se rimarrà in ospedale ancora qualche giorno, finché non si sarà ripreso del tutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex commerciante rischia di morire in chiesa, il sindaco gli salva la vita

BresciaToday è in caricamento