menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lonato del Garda: impiegato emiliano di 43 anni indagato per stalking

Nel corso delle indagini, coordinate dal Gruppo Soggetti Deboli della Procura della Repubblica del Tribunale di Brescia, l'uomo è stato identificato in R.F.M. (queste le iniziali del nome), domiciliato a Brescia e con un preedente per reati contro la persona

Alla fine dello scorso agosto, una quarantasettenne di Lonato del Garda ha denunciato agli agenti del Commissariato locale di essere stata picchiata dal suo compagno durante una vacanza all’Isola d’Elba.

Dopo aver sporto denuncia, la donna ha interroto ilì rapporto sentimentale, ma l’uomo ha iniziato una serie di atti persecutori nei suoi confronti, consistenti nella divulgazione di lettere anonime pesantemente diffamatorie ed offensive, recapitate presso il luogo di lavoro, la zona di residenza, alcuni locali pubblici, le abitazioni dei genitori e di conoscenti dell'ex-fidanzata.

La donna ha iniziato a temere per la propria incolumità e, supportata dall’appoggio dei familiari, si è rivolta alla Polizia di Stato ogni volta che si verificavano nuovi atti persecutori.

Nel corso delle indagini, coordinate dal Gruppo Soggetti Deboli della Procura della Repubblica del Tribunale di Brescia, l’uomo è stato identificato in un impiegato di 43 anni, R.F.M. (queste le iniziali del nome), un emiliano domiciliato a Brescia con un precedente di polizia per  reati contro la persona.

Sulla base delle investigazioni, il G.I.P. del Tribunale di Brescia ha emesso a suo carico delle misure cautelari, consistenti nel divieto di avvicinamento alla donna, di frequentare i suoi luoghi di lavoro e la sua residenza, nonché di contattarla  telefonicamente.


Sono state inoltreì effettuate perquisizioni domiciliari nei confronti dell’uomo, nel corso delle quali è stata rinvenuta e sequestrata della documentazione comprovante le sue minacce e persecuzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento