Fermata al volante senza patente: "L'ho dimenticata a casa", ma non l'aveva mai presa

Nei guai una 41enne di casa a Calcinato: guidava da ben 18 anni senza aver mai preso la patente.

Foto d'archivio

Viaggiava in auto con la figlioletta di pochi anni, nonostante non avesse mai preso la patente, e quando gli agenti della Polizia Locale l'hanno fermata si è giustificata con la più classica e banale delle scuse: "L'ho dimenticata a casa".

Peccato che siano bastate poche verifiche e la consultazione dell'archivio digitale per accertare che in realtà la donna, una 41enne di origine indiana di casa a Calcinato, non aveva mai preso la licenza di guida. Non solo: dalle verifiche è emerso che l'auto sulla quale viaggiava, una Lancia Y, era intesta a lei, come pure altre macchine avute in passato. In buona sostanza, la donna guidava da quando da quando era arrivata in Italia, 18 anni fa, ma senza aver mai preso la patente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'utilitaria è stata sottoposta a fermo amministrativo, mentre alla donna, fermato a Lonato in via Cesare Battisti, è stata comminata una maxi multa da 5.600 euro. Non solo: le bugie raccontate agli agenti della Polizia Locale potrebbero costarle una denuncia per false dichiarazioni a pubblico ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento