Cronaca Via Predeschera

Lonato: pastore senza documenti se la prende con i Carabinieri

Un pastore di Lonato è stato denunciato dai Carabinieri perché si sarebbe rifiutato di fornire indicazioni sulla sua identità. Il suo gregge stava pascolando, prima di creare qualche disagio al traffico veicolare

Pecore di passaggio sulla Provinciale tra Lonato e Desenzano - © BresciaToday.it

Fare i pecoroni, forse è meglio di no. Perché a due anni da quell’incidente di percorso un pastore di Lonato se la sta ancora ‘giocando’, per vie giudiziarie, per non aver voluto rivelare la propria identità ad una coppia di Carabinieri.

Stava facendo pascolare le sue pecore, lungo la Predeschera, insieme ai suoi due cani (da pastore, appunto). Quando d’improvviso il gregge è stato ‘attraversato’ da due forse tre asini in corsa, che hanno creato fastidio e scompiglio.

Il pastore ha perso appena il controllo del gregge, qualche pecorella coraggiosa ha attraversato la strada, mentre passava più di un’automobile. Qualche disagio, e nessun incidente, ma l’intervento dei Carabinieri per accertamenti.

Alla vista dei militari l’uomo non l’ha presa bene, anzi: qualche parola forte, e il rifiuto categorico di consegnare loro i documenti. “Non li ho”, ripeteva, e intanto scattava la denuncia. A nulla è servita la gran corsa della moglie, arrivata poco più tardi con la patente di guida del marito tra le mani: troppo tardi, ora il processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lonato: pastore senza documenti se la prende con i Carabinieri

BresciaToday è in caricamento