Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Maltrattamenti e scarse condizioni igieniche: blitz della Forestale in un canile

La perquisizione dell'allevamento di Lonato del Garda è scattata nella giornata di mercoledì, su ordine della procura della repubblica di Brescia: a causa delle numerose irregolarità riscontrate i proprietari sono stati denunciati

La Forestale nel canile di Lonato

Cani maltratti e stipati, box abusivi e cibo in cattivo stato di conservazione. È quanto soperto all'interno di un centro d'allevamento e ricovero per cani di Lonato del Garda, che è stato perquisito dalla forestale su ordine della procura della repubblica di Brescia. 

Il blitz, condotto dai militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale di Brescia e della stazione della Forestale di Salò, è scattato mercoledì 22 febbraio. Durante la perquisizione sono stati trovati un numero di cani - 130 -  ben al di sopra di quello autorizzato dal distretto veterinario dell'Ats.

Non solo: 8 cani sono stati sottoposti a sequestro, poiché sugli stessi era stata praticata la cosiddetta “conchectomia”, ovvero l’amputazione delle orecchie. Durante i controlli sono inoltre stati trovati alcuni box ed aree recintate destinate alla custodia dei cani costruiti abusivamente e parecchi prodotti alimentari mal conservati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti e scarse condizioni igieniche: blitz della Forestale in un canile

BresciaToday è in caricamento