La minaccia dell'amante: "Se non paghi dico tutto a tua moglie"

Arrestata per estorsione una 43enne romena, residente a Lonato del Garda, e il suo complice italiano, un operaio del paese di 44 anni

I carabinieri di Desenzano hanno arrestato una 43enne romena, nullafacente e residente a Lonato, con l’accusa di estorsione nei confronti del suo ex amante, un bresciano sposato. Assieme alla donna è stato fermato anche il complice, un operaio lonatese di 44 anni, che avrebbe minacciato il malcapitato con una spranga per farsi consegnare i soldi.

Moglie in auto con l'amante,
marito la picchia col cric

Stando a quando ricostruito dai militari, quasi tre anni fa il marito infedele avrebbe iniziato il rapporto extra-coniugale con l’arrestata. Dopo un primo periodo di ‘normalità’, sarebbero poi iniziate le prime minacce di rivelare tutto alla moglie. In cambio del silenzio, la richiesta esorbitante di 1.000 euro a settimana. Al complice 44enne il compito della riscossione quando i soldi tardavano ad arrivare.

Alla fine l’uomo ha deciso di raccontare tutto ai Carabinieri, che sono riusciti a far scattare una trappola con la consegna di 500 euro in contanti. I due sono stati così arrestati in flagranza di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento