Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Flero

Lombardia, tangenti per gli appalti delle mense scolastiche: 11 arresti

Tra i cinque comuni coinvolti c'è anche Flero

Undici persone sono state arrestate (tre in carcere, otto ai domiciliari) per corruzione negli appalti di ristorazione e pulizie in luoghi come scuole, istituti per anziani e uffici pubblici. Gli arresti – spiegano i colleghi di Milanotoday – scaturiscono da un'indagine condotta dalla guardia di finanza e riguardano undici contratti di fornitura nell'arco di circa un anno (tra il 2021 e il 2022) da parte di cinque comuni lombardi di cui uno nel Bresciano, a Flero, tre nella città metropolitana milanese (Buccinasco, Cornaredo e Mediglia) e due in provincia di Bergamo (Ranica).

Tra gli indagati (non arrestato), il vice sindaco di Mediglia Paolo Bianchi, di Fratelli d'Italia, già sindaco per dieci anni. In carcere sono finiti un dipendente dell'ufficio Rup (responsabile unico del procedimento) di Cornaredo, una commissaria di gare d'appalto e un dirigente di un'azienda della ristorazione. 

VIDEO: L'operazione della Guardia di Finanza

Il valore totale degli appalti è di 39 milioni di euro. Le imprese che si vedevano assegnate le gare erano direttamente collegate agli enti locali o pagavano una tangente dell'1-2% rispetto al prezzo base dell'asta, attraverso somme di denaro rateizzate o donazioni come, ad esempio, una bicicletta da corsa del valore di tremila euro a favore di un pubblico dipendente corrotto. 

E non è tutto. I dipendenti pubblici corrotti, per assicurarsi la certezza che le rate delle tangenti arrivassero, riuscivano a inserire persone compiacenti nel controllo qualità dei pasti nelle scuole e negli istituti per anziani. Se le aziende ritardavano qualche rata, venivano 'punite' con sanzioni pecuniarie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, tangenti per gli appalti delle mense scolastiche: 11 arresti
BresciaToday è in caricamento