Cronaca Erbusco

Chiamati per sedare una lite familiare, trovano droga e pistola

Litigio scoppiato tra il titolare di un locale e il suo compagno

Nel bel mezzo di una violenta lite, un uomo di origine sudamericana ha chiamato i carabinieri per chiedere aiuto, ma la vicenda ha preso una svolta del tutto differente. Succede a Erbusco, in un esercizio pubblico dove lavorano il titolare, un 60enne italiano, e il suo convivente più giovane, di origine sudamericana. La storia è raccontata dal Giornale di Brescia

I fatti. Ieri pomeriggio attorno alle 17:00 i carabinieri della Compagnia di Chiari sono stati chiamati nel locale per sedare la lite tra i due. Verificate le generalità della coppia, visti i precedenti legati agli stupefacenti i militari hanno perquisito i due litiganti, e poi la loro abitazione. Nell'appartamento, la sorpesa: gli agenti hanno trovato cocaina e marijuana, e una pistola calibro 9. La droga e l'arma sono state sequestrate. Sulla pistola è stata aperta un'indagine, per capire se sia stata utilizzata e quando. I guai per i due uomini potrebbero essere solo iniziati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiamati per sedare una lite familiare, trovano droga e pistola
BresciaToday è in caricamento