Cronaca

Storie di crisi: lite per l’elemosina fuori da un supermercato

Anomalo litigio all'ingresso di un noto supermercato, nel Cremonese: un uomo e una donna si prendono a parole per decidere chi tra i due avesse il diritto di restare, per chiedere l'elemosina ai passanti

C’è mancato poco che se le dessero di santa ragione. Una lite tra questuanti, nel Cremonese, alle porte di un noto supermercato: entrambi intenti a chiedere l’elemosina, hanno battibeccato su chi dovesse rimanere in zona.

Da una parte un italiano, probabilmente un “figlio della crisi”, che accanto all’ingresso principale chiedeva monetine ai passanti, “in qualche modo devo pur mangiare”.

Dall’altra invece una giovane donna di probabili origini rom, che bene o male ripeteva la dinamica della richiesta, solo qualche metro più in là.

Proprio la donna ha aggredito verbalmente il suo ‘avversario’: una scena curiosa e forse inedita, che ha attirato su di sé l’attenzione dei numerosi passanti.

Il litigio si conclude però in pochi minuti, anche perché dall’interno si stava avvicinando pure una guardia. A quanto risulta, entrambi hanno dovuto abbandonare il ‘campo’, sconfitti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storie di crisi: lite per l’elemosina fuori da un supermercato

BresciaToday è in caricamento