Cronaca Via Guglielmo Marconi

Liquami nel Lago di Garda: «Piccolo disastro ecologico»

Questo il commento del direttore dell'Arpa di Brescia Giulio Sesana, dopo l'incidente a una vasca dell'azienda agricola Colle Verde di Maguzzano, che ha fatto riversare nelle acque del lago mille metri cubi di liquami

Martedì sera, verso le 19.00, mille metri cubi di reflui zootecnici sono finiti nelle acque del Lago di Garda nella zona del lido di Lonato: "Un piccolo disastro ambientale", è stato il commento del direttore dell'Arpa di Brescia, Giulio Sesana.

I liquami sono fuoriusciti da una vasca di contenimento dell’azienda agricola Colle Verde di Maguzzano: passando inizialmente in un laghetto adiacente all’azienda, si sono riversati nel Benaco passando per il Rio Maguzzano.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Desenzano, la polizia municipale di Lonato, i carabinieri, i rappresentanti di Asl e Arpa, gli agenti della Polizia di stato e il sindaco di Padenghe, Patrizia Avanzini, che ha monitorato la situazione per tutta la notte, fino alla decisione di emettere il divieto di balneazione per tutelare la salute dei bagnanti.

Gli abitanti che pescano l'acqua dai pozzi della zona sono stati invitati a contattare la segreteria dell’Unità operativa Igiene e Medicina di comunità dell’Asl a Salò in via Landi 5 dalle 8 alle 17.

Nella serata di mercoledì, secondo alcune dichiarazioni informali dei tecnici presenti sulla spiaggia del lido, l'inquinamento dovrebbe essere stato arginato per circa l'80% del totale. L'allarme, dunque, dovrebbe essere in parte rientrato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liquami nel Lago di Garda: «Piccolo disastro ecologico»

BresciaToday è in caricamento